I dintorni

 

Area

Vista aerea Golf Club Villa d’Este e Lago di Montorfano

Mappa interattiva

 

Parco della Brughiera Briantea

Il Parco della Brughiera Briantea, istituito nel 1984, è uno dei parchi regionali della Lombardia.  È nato allo scopo di tutelare la flora, la fauna e le aree di interesse geologico all’interno del territorio della Brianza comense. Si estende sul territorio di 9 comuni e di 2 province per un’area complessiva di 2.603 ettari. Confina a sud-est con il PLIS Brianza Centrale di Seregno e a nord con il Lago di Montorfano.

Brughiera Briantea

Il parco è situato in Lombardia, a cavallo tra la provincia di Milano e quella di Como, sui territori dei comuni di Cabiate, Lentate sul Seveso, Meda, Mariano Comense, Carimate, Cermenate, Novedrate, Figino Serenza, Carugo e Brenna. Il territorio del Parco della Brughiera è una delle prime aree coperte quasi esclusivamente da boschi e prati che si incontrano allontanandosi da Milano verso nord, stretta fra aree intensamente urbanizzate. Questi ecosistemi rappresentano quindi l’estremo rifugio per specie animali e vegetali legate all’ambiente forestale, in aree risparmiate dalla fortissima espansione urbanistica degli ultimi decenni.

 

Video del Parco Brughiera (altri video)

 

Lago di Montorfano

Il Lago di Montorfano è un lago situato in provincia di Como e fa parte di un gruppo di laghi briantei racchiusi tra i margini meridionali del lago di Como in una zona nota con il nome di “Triangolo Lariano”, compresa tra Como, Bellagio e Lecco.

Lago_di_Montorfano

Questo lago è un grazioso specchio d’acqua placidamente adagiato tra le morene dell’Alta Brianza Comasca, il più piccolo dei laghi briantei, le ridotte dimensioni accrescono il fascino della natura rigogliosa che si sviluppa sulle rive, e racchiude in poche decine di ettari un ricco patrimonio di valori naturali ed antropici che ne fanno un territorio di straordinario interesse. La conca in cui giace il lago sembra un enorme catino abbracciato dal Monte Orfano, che svetta solitario, nel contesto paesaggistico, contrassegnato dall’armonica alternanza di acque, canneti, rilievi morenici boscati ed insediamenti antropici. Il lago e la sua fascia circostante custodiscono affascinanti testimonianze della storia dell’Uomo, dalle tracce di antichi insediamenti palafitticoli sino alle ghiacciaie, e gli ecosistemi complessi che lo compongono sono ricchi di biodiversità e allo stesso tempo estremamente fragili. Le acque del lago di Montorfano non sono mai state interessate direttamente da scarichi fognari urbani o industriali, pur trovandosi in un’area densamente abitata e le sponde hanno conservato un buon grado di naturalità, tant’è che in passato era una delle mete balneari del turismo fuoriporta. All’intrinseco valore scientifico la riserva aggiunge una buona propensione alle attività didattico-ricreative. Nella zona si è infatti consolidata una intensa frequentazione di carattere ricreativo, favorita dalla vicinanza a centri urbani oltre che dalla bellezza del quadro paesistico.

Il percorso attorno al lago, che parte dal lido per poi salire nei boschi, consente di immergersi nella natura ricca di specie vegetali. Un paesaggio tipico della brughiera, ricco di argilla, con la presenza di tante eriche, che in autunno lo colorano di rosa pallido. La zona boschiva presenta esemplari di castagno, rovere, betulla, nocciola, carpino bianco e nelle parti più alte del Monte Orfano, alle spalle del lago, anche pini silvestri.

Montorfano è un paese della provincia di Como che si affaccia sul lago omonimo e prende il nome dal monte solitario, isolato, lontano e staccato dagli altri monti che lo sovrasta il Monte Orfano (Mons Orphanus – alto 554 metri) coperto da robuste piante sulla cui cima, scoscesa ed impraticabile a settentrione, digradante dolcemente sul versante meridione verso il paese Montorfano e Como, sono ancora visibili i resti di un complesso fortificato del II e III secolo a.C.

Video aereo del Lago di Montorfano

 

 

Copyright © Le fotografie e i video presenti in questa pagina sono di proprietà dei soggetti citati